I NOSTRI PEPERONCINI E LORO CARATTERISTICHE PRINCIPALI

I NOSTRI PEPERONCINI E LORO CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Il peperoncino (insieme al cioccolato, al mais, al fagiolo, alla zucca, ai pomodori e ad altri ortaggi e cereali) venne importato dalle Americhe grazie prima a Cristoforo Colombo, poi agli Spagnoli e ad i Portoghesi tra il XV-XVII. Cristoforo Colombo lo descrisse egregiamente sull’Isola di Haiti – scoperta nel Nuovo Mondo dagli Europei – così: “Vi era in abbondanza pure axi che è il loro pepe, di qualità che molto sopravanza quella del pepe e…

Continua...

COME COLTIVARE LE FELCI ARBOREE

COME COLTIVARE LE FELCI ARBOREE

Parlare di Felci (sia arboree/arbustive, sia di quelle che si trovano comunemente (o quasi) nel sottobosco umido dei nostri boschi), vuol dire compiere un gigantesco tuffo nel passato della nostra Madre Terra. Studi hanno indicato che le prime forme di Felci e di Equiseti (cugini delle Felci che all’epoca potevano svilupparsi fino a 20 metri, anche se si trovano nelle foreste centro/sudamericane degli Equiseti che possono arrivare fino a 7 metri (Equisetum myriochaetum)) si svilupparono…

Continua...

Come coltivare le orchidee da seme.

Come coltivare le orchidee da seme.

Premessa. Per coltivare qualsiasi orchidea a partire dal seme, che sia autoctona o tropicale, ci vuole molta pazienza, tempo, essere dotati di un bel pollice verde, ed avere qualche piccola, ma utile, nozione di genetica (ripassatevi gli esperimenti di G. Mendel, celeberrimo naturalista, botanico, genetista, monaco agostiniano ottocentesco ceco, soprattutto le sue tre leggi sull’ereditarietà genetica). E’ una Famiglia di antichissime origini, risalenti al Tardo Cretacico tra 76 e gli 84 milioni di anni fa….

Continua...

Inverno, 7 piccoli consigli per il tuo giardino.

Inverno, 7 piccoli consigli per il tuo giardino.

cosa fare d’inverno in giardino? ecco qualche consiglio: Durante l’inverno prendi appunti e note su cosa vorresti realizzare in primavera, il giardino spoglio permette di visualizzare meglio gli spazi vuoti a terra dove poter piantumare. segna sul calendario le idee Dopo nevicate abbondanti o forte vento controlla se ci sono rami rotti o strappi, in questa stagione c’è meno linfa nei rami effettua potature vigorose solo in questa stagione, le piante ne risentiranno meno. Non…

Continua...

Quiz per appassionati del verde

Quiz per appassionati del verde

Cari lettori appassionati del verde, oggi la nostra redazione di GMAG.IT è lieta di sottoporvi un bel quiz: a quali piante appartengono questi semi? Vi diamo i nomi delle piante…voi associateli ai semi! -Semi di Graviola (Annona Muricata) -Semi di Pianta del Thè Verde (Camellia sinensis) -Semi di Bamboo Gigante Moso (Phyllostachys edulis) -Semi di Palma del Viaggiatore (Ravenala madascariensis) -Semi di Uccello del Paradiso (Strelitzia nicolai) -Semi di Bamboo Gigante (Dendrocalamus strictus) Chi risponderà…

Continua...

Giglio africano

Giglio africano

L’Agapanthus praecox (giglio africano) fa parte della famiglia delle Liliaceae. E’ una pianta perenne originaria del sud Africa. Ha una radice rizomatosa e forma dei veri e propri cespugli. Le foglie sono verdi e abbastanza carnose incurvate verso il basso, i fiori invece sono campanulati di colore blu più o meno intenso. Non resiste molto al freddo e per questo motivo è consigliabile proteggerli con del tessuto – non – tessuto, o ripararli in serra…

Continua...

Le genziane d’autunno

Le genziane d’autunno

Il genere Genziana (Gentiana) appartiene alla famiglia delle Gentianaceae, con circa 400 specie. Il loro habitat è soprattutto alpino. E’ possibile trovarle anche in Africa nord-occidentale, in Australia orientale e in Nuova Zelanda. Le genziane sono annuali, biennali e anche perenni. Ne esistono di sempreverdi.  Le genziane si dividono in tre gruppi; quelle a fioritura primaverile, quelle a fioritura estiva e quelle a fioritura autunnale. In Italia crescono spontaneamente le genziane a fioritura estiva. Tuttavia, dato che…

Continua...

Paeonia “Festiva Maxima”: un tripudio di profumo

Paeonia “Festiva Maxima”: un tripudio di profumo

Le peonie sono uno dei fiori più antichi coltivati dai vivaisti. Basti pensare che già nel 1000 A.C. erano conosciuti e venerati nell’ Estremo Oriente. Esistono tre tipi di Peonia lactifolia: erbacee, arbustive ed erbacee-arbustive o “ibridi di Itoh”, ibridatore giapponese che nel 1970 creò questo nuovo gruppo di peonie. Le erbacee sono quelle più profumate, perdono in autunno la parte aerea e possiedono steli eretti e lunghi. Le arbustive possiedono foglie frastagliate, fusti legnosi…

Continua...