Crassula ovata

crassula-ovataLa succulenta Crassula ovata, comunemente chiamata “albero di giada” appartiene alla famiglia delle Crassulaceae, diffuse in tutti i continenti grazie alla loro elevata adattabilità. Alcune di queste crescono addirittura in regioni a clima temperato, contraddistinto da estati caldi e inverni miti. E’ questo il caso della nostra Crassula ovata, una delle piante da appartamento più conosciute dal grande pubblico italiano. Come vi abbiamo già spiegato nel  primo articolo inerente le piante da appartamento, le essenze esposte al clima del centro-sud resistono per più tempo all’esterno, anche se è sempre bene tenere d’occhio la temperatura e portare il vostro esemplare di Crassula ovata a ottobre-novembre. Invece, a chi abita in settentrione, consigliamo vivamente di portarla in casa già in settembre-ottobre. Infatti, la pianta teme sia il freddo tipico del Nord Italia, che l’eccessiva irrigazione causata dalle piogge autunnali. Da qui un altro consiglio: evitate di bagnarla con troppa frequenza, soprattutto nei periodi dell’anno più freddi. Inutile ricordarvi l’importanza di un terreno ben drenato, magari con un bello strato di argilla espansa..Un altro agente atmosferico da cui deve essere assolutamente protetta, è la grandine che può rovinare le foglie e pregiudicarne il valore ornamentale. Veniamo ora alla descrizione della Crassula ovata.

crassula-fioreFOGLIE

Sono spesse, carnose, allungate, ovate, con disposizione alterna lungo i rami. Il loro color verde lucido, può essere arricchito da una bordatura rossa, se esposte alla luce solare diretta. Nelle piante più vecchie, le ramificazioni frequenti determinano un aspetto compatto.

FIORITURA

Avviene tra la fine di autunno e l’inverno, ed è contraddistinta da fiori relativamente semplici, disposti su corte infiorescenze terminali. Naturalmente un esemplare sofferente, impiega tutte le sue risorse per mantenere viva la componente “verde”, le foglie..e non fiorisce! Ecco un altro motivo valido per evitare di sottoporre al freddo intenso la Crassula ovata. In realtà, anche prendendo tutte le precauzioni del caso, sarà molto difficile assistere alla fioritura di un esemplare in Italia, a meno che la pianta non sia già datata. Per apprezzare la Crassula ovata nel pieno del suo vigore, vi consigliamo di prenotare un biglietto aereo per la splendida Sudafrica, suo habitat originario. Qui gli esemplari adulti  possono arrivare anche a 2,5 m di altezza!

RIPRODUZIONE

L’albero di giada, può essere riprodotto per seme, anche se si presta particolarmente alla propagazione per talea. Infatti le foglie, se interrate, attecchiscono al terreno con grande facilità.

AGENTI PATOGENI (malattie)

Attenzione alle cocciniglie! Per arginare il problema praticate una costante pulizia dai detriti che si possono accumulare anche tra le foglie. Un po’ di prevenzione non fa mai male!

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedin