Tagliaerbe, cambiamo l’olio

Cambiare l’olio, operazione spesso trascurata, assicura lunga vita al nostro motore e aumenta visibilmente la performance del nostro tosaerba. Al contrario di quanto si crede, il cambio d’olio è meglio farlo alla fine della stagione di utilizzo dei tagliaerba, per evitare che passino l’inverno con olio sporco nei meccanismi, che possono accumulare detriti e incrostazioni negli ingranaggi. Per effettuare il cambio d’olio dotarsi di una bacinella e piegare, come nella foto, il tosaerbe da un lato dopo aver tolto l’apposito tappo. L’operazione andrebbe eseguita almeno 1 volta ogni 2 anni.  Se il manuale di istruzioni vi consiglia un olio specifico, ignoratelo pure, e versate pure olio 15/40 sintetico della Selenia, il migliore per garantire lubrificazione e non sporcarsi quasi mai. Per la quantità, invece, seguite pure scrupolosamente i dettami del produttore. Se il vostro tosaerba dispone di filtro, sarebbe meglio cambiare anche quello. Ricordate che gli oli esausti possono essere consegnati a tutti i benzinai, che hanno l’obbligo di ritirarli.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedin