Friday, April 25, 2014

La rivista online dedicata al giardinaggio: guide per giardinieri, test di utensili e macchine da giardino, eventi e news nel settore del giardinaggio professionale ed amatoriale.

Argania spinosa

Scritto da F.Montanari On January - 17 - 2011


L’ Argania spinosa (conosciuto anche come Argan) appartiene alla famiglia delle Sapotacee. Questo albero è una pianta endemica del Marocco molto antica, comparsa  circa 80 milioni di anni fa.  Secondo alcuni studiosi, in quel periodo poteva vantare una diffusione molto più vasta; tutto il Nordafrica e parte dell’Europa Meridionale. Infatti, in seguito ai mutamenti climatici avvenuti durante il Quaternario (era geologica tuttora in corso), si verificò una netta contrazione del suo areale di diffusione. La massima concetrazione di piante di Argan si trova attualmente nella regione del Souss, compresa tra Agadir e Essaouira per un totale di  circa 830.000 ettari di superficie. L’ Argania spinosa è una pianta sempreverde che può raggiungere un’altezza di 8 – 10 metri. E’, inoltre, una pianta molto resistente e longeva; può  vivere , infatti,  fino a 150-200 anni. Il legno di Argan è molto duro e viene utilizzato dai berberi come legname da riscaldamento.

ESPOSIZIONE e POSIZIONE

Le piante di Argania spinosa necessitano di pieno sole. Inoltre, tollerano la siccità e le temperature alte.

TERRENO

Ama i terreni poveri.

TRONCO e CORTECCIA

Sono piante che presentano un tronco nodoso, formato da diverse parti intrecciate tra loro.

FORMA CHIOMA

Gli alberi di Argan sviluppano una chioma ampia e arrotondata.

RAMI

I rami sono spinosi, da cui il nome botanico Argania spinosa.

FOGLIE

Le foglie, di cui sono ghiotti cammelli e capre, sono coriacee, lanceolate, alterne ed hanno la pagina superiore verde brillante e quella inferiore verde cinerino.

FIORI

La fioritura avviene tra maggio e giugno. I fiori sono piccoli e campanulati. Possono essere bianchi oppure giallo-verdastri.

FRUTTI e SEMI

Il frutto si presenta come bacca ovale, fusiforme ed è lunga circa 30 mm. In fase di maturazione, che avviene generalmente nel mese di luglio, diventa giallo-bruna.  La bacca contiene tre noccioli (semi). Una pianta matura è in grado di produrre  fino a 8 kg all’anno di frutti. Dai semi, si estrae l’olio di argan, famoso anche in Occidente per le sue qualità cosmetiche. Le popolazioni berbere utilizzano   tale estratto anche come bevanda. Non vi stupite se, durante, il vostro prossimo viaggio in Marocco, vi verrà offerto l’olio di argan. Come il tradizionale tè verde, l’olio di argan è, infatti, un ottimo ed efficace dissetante!

RIPRODUZIONE DA SEME

Secondo gli autorevoli studi compiuti dall’esimio professor Fouzia Bani-Aameur dell’Università di Ibn Zohr, per aumentare le probabilità che il vostro seme di Argan si sviluppi in una pianta, si consiglia di utilizzare l’acido gibberellico , associato a temperature di 4° c per almeno 3 mesi. In questo caso, la germinazione avviene con successo nel 95% dei casi.

Acquistate on-line, i semi di argan QUI!




You might also like

La semina e la coltivazione dell’Argan (Argania spinosa) La semina e la coltivazione dell'Argan (Argania spinosa) L’Argania spinosa è una specie appartenente...
Mostra-mercato Orticola di Lombardia 8-10 maggio Alla sua XIV edizione, la mostra-mercato organizzata da Orticola di Lombardia e patrocinata dal Comune...
Coltivare la Graviola (Annona muricata) dal seme L'albero di Graviola, il cui nome scientifico è Annona muricata, appartiene alla categoria dei sempreverde...
Requiem per una quercia Questa settimana è venuto a mancare uno splendido esemplare di Quercus robur (quercia europea), conosciuto...
VENDITA SEMI ONLINE, VISITA IL NEGOZIO ONLINE DI SEMENTI E ATTREZZATURE PER IL GIARDINAGGIO

Add A Comment

Devi essere registrato al sito per inserire un commento.