giovedì, Febbraio 29, 2024
HomeGeneraleArbusti d'inverno

Arbusti d’inverno

La stagione invernale solitamente non offre fioriture rigogliose e spettacolari come in primavera, ma ciò non significa che il giardino sia privo d’interesse e colore. Esistono numerose varietà di fiori e piante a fioritura invernale, accanto a piante sempreverdi che producono bacche molto decorative o arbusti profumati. Il Calicanto (Chimonathus praecox) è un arbusto rustico che quasi non richiede potature, bello sia in forma libera, che fissato ad una parete, produce moltissimi fiori piccoli e color giallo pallido col cuore porpora che si sviluppano sul ramo ancora spoglio; se la giornata è tiepida si riesce a sentirne il profumo anche a molti metri di distanza. Il Nocciolo della strega (Hamamelis mollis) è un altro arbusto profumato di cui esistono molte varietà, curiosamente i primi coloni del Nord America lo chiamarono così per la sua somiglianza col nocciolo comunemente usato come bastone da rabdomante. Questa pianta ha un aspetto bizzarro con rami che si sviluppano in maniera contorta e i fiori sembrano quasi dei nastrini fiammeggianti appesi al ramo dal profumo dolce mieloso. Edgeworthia chrysantha e Daphne odora sono due piante di origine asiatica, molto diverse tra di loro, ma con le medesime esigenze colturali, entrambe appartenenti alla famiglia delle Timelacee . l’Edgeworthia è un cespuglio caducifoglio che in inverno produce una spettacolare fioritura a pon pon colorati sui rami spogli, in particolare la varietà ‘Red Dragon’ ha un colore arancio intenso che spicca nel panorama desolato invernale. La Daphne è sempre stata un po’ considerata come le sirene di Ulisse dei giardini: ammalianti, dal profumo intenso, incanta e conquista il giardiniere che si schianta poi sugli scogli del fallimento. In realtà ha poche ma ben precise esigenze colturali ossia: dosare l’acqua, terreno leggero e posizione semi ombreggiata. Ha una fioritura e un profumo senza pari, che quasi stordisce da quanto è intenso. Rampicante e scompigliato il Gelsomino Di San Giuseppe (Jasminum nudiflorum) è sempre una seconda scelta rispetto agli altri gelsomini più fragili e utilizzati, ma vale la pena provarlo perchè è una pianta robusta e vigorosa con tantissimi piccoli fiori gialli che compaiono a fine inverno prima delle foglie e lunghi rami verdi ricadenti. Tra i caprifogli la Lonicera fragrantissima è sicuramente quella dalla fioritura più precoce e profumata, è un arbusto molto ramificato con lunghi e sottili fusti, facile e resistente con piccoli fiori bianchi.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments