Cinque grandi giardini lombardi aprono le porte al pubblico

Il 23 e il 24 ottobre, potremo visitare cinque tra i più bei giardini lombardi realizzati da Pietro Porcinai (1910-1986), illustre architetto paesaggista del XX secolo. Il Porcinai eseguì innumerevoli progetti che riguardavano sia il settore del verde (parchi, giardini e aree agricole), ma anche distretti industriali, alberghi, villaggi turistici, strade..  Il suo stile è riconoscibile per la sua capacità di integrare con maestria il verde con il paesaggio circostante. L’evento è organizzato dall’ AIAPP (Associazione Italiana di Architettura e Paesaggio) a 60 anni dalla fondazione dell’associazione. Sono, inoltre, passati 100 anni dalla nascita di Porcinai, un’occasione in più per ricordare il maestro e ammirare 5 tra le sue più importanti opere; i giardini di Villa Ratti a Como, del Castello di Vezio a Lecco, di Villa San Pedrino a Varese, della sede dell’Eni a San Donato Milanese, del Memorial Mattei a Buscapè. Registratevi direttamente sul sito dell’agenzia che cura l’evento e i soci AIAPP vi guideranno alla scoperta di questi bellissimi giardini che potrete visitare singolarmente, o in comitiva. Sappiate, inoltre, che per il 2011 l’AIAPP conta di aprire altri grandi giardini realizzati da Porcinai nel resto del Paese!


Facebooktwitterpinterestlinkedin