Fotinia x fraseri

photinia-red-robinOggi parleremo di una pianta che si è molto diffusa negli ultimi anni, soprattutto come siepe: la Photinia x fraseri, comunemente chiamata Fotinia. Ci soffermeremo in particolare sulla sua varietà “Red Robin”, perchè più utilizzata. La Photinia x fraseri è un arbusto sempreverde che, in condizioni ottimali può svilupparsi fino a  3-4 metri di altezza. Ricordiamo ai nostri lettori, che quando trovate una “x” tra il nome del genere e quello della specie di appartenenza (ad esempio Salix x chrysocoma, Abelia x grandiflora, etc.) , significa che la pianta in questione è un ibrido. In questo caso, i vivaisti hanno ibridato la P. glabra (dal Giappone) con la P. serrulata (dalla Cina). Se lasciata crescere liberamente e in modo informale, con poche e oculate potature, la Fotinia assume un portamento tondeggiante e frondoso.E’ una pianta che sopporta bene le potature, anche quelle più decise, utili sia allo svecchiamento che, come vedremo tra poco, alla emissione di nuovi gettiti di foglie. Inoltre ha uno sviluppo rapido. Di seguito le caratteristiche più importanti della Photinia x fraseri “Red Robin”, e alcuni utili consigli per la coltivazione.

FOGLIA

Ovale/lanceolata e coriacea. Normalmente, le “Red Robin”, sviluppano un fogliame rosso scarlatto in autunno, quando la maggior parte delle altre piante iniziano a perdere colore. In primavera le foglie diventano verdi scuro. Per favorire un gettito continuo di nuove foglie rosse, è sufficiente potare i rami in estate, scendendo di 15 cm circa. In questo modo avrete foglie rosse tutto l’anno!

FIORITURA

Avviene nel mese di aprile.

ESPOSIZIONE

Pieno sole o mezz’ombra. Teme i venti gelidi del nord. Nonostante sia una pianta assolutamente rustica, in gradoditollerare fino a -15 °C, apprezza il microclima invernale delle città. Nel caso di gelate improvvise, vi consigliamo di avvolgere le piante con un telo di tessuto non tessuto. Questo per evitare che le nuove foglie assumano colorazioni nerastre e si spezzino. Nei climi miti, sviluppa una maggiore quantità di bacche e fiori.

TERRENO

Non ha particolari esigenze. Tollera i terreni calcarei e cresce in qualsiasi tipo di terreno

ASSOCIAZIONI CONSIGLIATE NELLA PROGETTAZIONE

Se desiderate una zona dai toni piuttosto accesi in primavera, vi consigliamo di acquistare a settembre bulbi di narcisi arancione e gialli e di piantarli entro metà ottobre alla base delle Fotinie “Red Robin”. Oppure, potete utilizzare gli Helleborus fetidus che, a dispetto dello loro nome, producono fiori verdi con sfumature rosse.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedin