Birra o Gastrotox?

gastrotox-e-gGastrotox è un prodotto molto utile per debellare un nemico delle piante, molto comune in orti e giardini: la lumaca. Questo simpatico animaletto è  provvisto di una conchiglia sviluppata e deve essere distinta dalle limacce che, solitamente, non hanno il guscio. A parte questa sottile differenza, i danni causati dalle lumache e dalle limacce , sono identici. Entrambe, si cibano delle foglie della maggior parte delle piante, anche se amano particolarmente le giovani piantine e i bulbi. Sembrerebbe che le bulbacee più colpite siano i gladioli e gigli. Questi molluschi sono  attive soprattutto in primavera e in autunno. E’ molto probabile trovarle in giardino, quando il tasso di umidità dell’aria è elevato oppure, dopo un’abbondante pioggia. Le lumache e le limacce sono molto voraci, al punto che in una sola notte possono mangiare ingenti porzioni verdi di una pianta. Ovviamente, se la pianta è in salute, non subirà gravi conseguenze, e il danno sarà soprattutto estetico. Al contrario, piante già compromesse per altri fattori (terreno asfittico, irrigazione carente, esposizione scorretta, attacchi di altri patogeni, etc) possono anche soccombere di fronte all’azione devastante delle lumache. Esistono diversi rimedi contro questi parassiti, il più comune dei quali, consiste nell’interrare un piccolo contenitore di plastica ricolmo di birra.L’apertura deve essere a livello del suolo. Le lumache sono attratte dalla birra, si tuffano e muoiono annegate. Un’altra soluzione, consiste nel triturare gusci d’uova e cospargerli nelle vicinanze della pianta. Questo perché i molluschi non amano muoversi su superfici ruvide. In questo modo si inibiscono i loro movimenti. Non è raro trovare anatre negli orti. Tra le altre, e più note funzioni, queste sono anche un formidabile predatore di lumache. Vi abbiamo appena presentato un elenco dei più comuni metodi di lotta “naturale” contro le lumache. Ora, secondo la nostra esperienza nel settore della realizzazione e della manutenzione di aree verdi, l’idea più diffusa di giardino ben curato, corrisponde a una sorta di luogo asettico, perfetto, potato geometricamente con il tosasiepe, “pulito” dalle foglie. Non staremo qui a dirvi se è “meglio” un giardino di questo tipo, piuttosto che uno informale e naturalistico. Si tratta di scelte altrettanto dignitose ( in entrambi i casi, lasciate le foglie per terra; sono un prezioso pacciamante!). Dicevamo, il giardino “bello” in Italia è anche “pulito”. E nel concetto di “pulito”, difficilmente c’è spazio per gusci d’uova, anatre e birra! Tenetene conto…poi starà a voi e al vostro carattere, avvicinarvi allo stereotipo del giardiniere pragmatico molto attento al profitto economico, allineato con i gusti della gente, oppure adottare il modello del giardiniere “bio”, tutto teso a fare un buon lavoro, che sia poco inquinante e che, spesso e volentieri, spende il proprio prezioso tempo per dialogare col cliente e magari aprirgli nuove prospettive ecologiche. In entrambi i casi dovrete fare conto con un problema non da poco: le lumache! E quando sono tante e affamate, i rimedi naturali non bastano più; dovrete agire in fretta e utilizzare un prodotto chimico. Ad esempio Gastrox, che c’è sembrato molto efficace nel debellare il problema delle lumache. Questo prodotto, a base di tetrametil, deve essere distribuito in quantità  abbondanti su una striscia larga m. 1,5 lungo il perimetro dell’orto  del giardino. Il grosso del quantitativo di Gastrotox, và distribuito all’interno dell’ appezzamento, utilizzando 6/7 kg per ettaro. Inutile dirvi di leggere attentamente le istruzioni contenute nella confezione, e di somministrare il prodotto con le dovute precauzioni nel rispetto della salute delle persone, della vostra e dell’ambiente. Gastrotox è in vendita sul negozio on-line di Zr-Giardinaggio.

Facebooktwitterpinterestlinkedin