A caccia di foglie autunnali

foliage2Durante una libera navigazione su Internet, siamo incappati in questo strano termine, il “foliage”. Forse si tratta di un nuovo profumo francese? No. Il foliage è in realtà una pratica molto antica, rivolta agli amanti della natura che decidono di andare a caccia degli spettacolari colori delle foglie d’autunno, quando la pianta smette di produrre clorofilla e gli altri pigmenti (antocianine e carotenoidi) hanno la meglio. Una volta scovato una zona interessante, segnalatelo a qualche amico che a sua volta andrà a visitarlo e così via. In questo modo, anche se a un livello del tutto rudimentale, state già praticando il foliage. L’immenso patrimonio boschivo ha favorito questa pratica negli USA e nel Canada, dove ogni anno migliaia di persone sono dedite al foliage. Esistono degli appositi siti che segnalano agli appassionati le zone più interessanti, con nomi delle piante e le relative gradazioni cromatiche. I cambiamenti di colore vengono aggiornati in tempo reale, grazie alle webcam. Su quesi siti è possibile trovare anche consigli sugli itinerari più suggestivi da compiere in auto, in treno e naturalmente, anche in bici e a piedi. Il più noto è sicuramente The Foliage Network, blog della National Geographic. Un altro molto importante è il Foliage Vermont. In Italia, da poco la regione Valle d’Aosta ha creato una sezione interna al suo sito dedicata alla pratica del foliage.  Muovetevi, avete ancora pochi giorni! Buona caccia!

Facebooktwitterpinterestlinkedin