Aspirafoglie AL-KO 750 B

Gli aspirafoglie semi-professionali sono poco conosciuti e utilizzati in Italia. Gli operatori del verde usano generalmente i soffiatori per ripulire dalle foglie parchi e strade, ma in alcuni casi gli aspiratori sono molto più comodi in quanto puliscono più a fondo e tritano direttamente fogliame o piccoli rifiuti. Abbiamo provato l’aspirafoglie AL-KO 750 B, uno dei modelli più diffusi nella fascia di prezzo medio-bassa.
All’accensione si nota subito la potenza del motore della BRIGGS & STRATTON (Serie 500) da 2 Kw. Molto potente, ma anche inevitabilmente molto rumoroso.
La prima passata sul prato ricoperto di foglie è stata sorprendente.. Una striscia di prato perfettamente pulita, anche dalle foglie umide, difficili da spostare con i soffiatori!
La fortissima aspirazione lo rende ideale per i prati, ma poco adatto ai vialetti in ghiaia, dove bisogna calibrare il gas con molta attenzione per evitare di aspirare anche i sassi.
La larghezza di lavoro di 75 cm garantisce una discreta velocità di lavoro e in poche ore si possono ripulire centinaia di metri quadri di superficie.
Un altro punto a favore dell’AL-KO 750 B è la capienza di 200 litri del sacco. 200 litri di foglie tritate sono davvero tanti! Il sacco non è comodissimo da svuotare (non è un’operazione molto frequente, vista la grande capienza): dovrete staccare gli agganci in feltro dal manico e aprire la cerniera superiore. Da soli non riuscirete a versarne il contenuto nei normali sacchi della spazzatura, ma se avete una compostiera lo svuoterete in un attimo. State solo attenti a non romperlo, sarete costretti ad ordinarlo presso i distributori AL-KO e a sborsare ben 120 euro, un prezzo davvero ingiustificato.
La turbina d’acciaio che crea il flusso di aspirazione e trita gli scarti è davvero potente e distrugge anche rametti fino ai 2 cm di diametro, rendendolo utile anche per eliminare gli sfalci delle siepi.
La macchina utilizzata per le prove è stata acquistata da un privato che l’aveva utilizzata molto, ma a parte la ruggine sulla scocca, il motore è partito al secondo colpo dopo sei mesi di completa inattività.
Non è una macchina facile da reperire sul mercato dell’usato e il costo dai rivenditori parte dai 400 €. Non è regalato, ma il suo lavoro lo svolge alla grande!

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedin